Propedeutica alla musica, un'attività alla scoperta di un'attitudine

15 giugno 2016

Avvicinare il bambino al mondo dei suoni contribuisce alla sua crescita complessiva, dalle sue capacità intellettive a quelle motorie

Tutti i bambini nascono con una predisposizione al mondo dei suoni e avvicinarli alla musica sin dai primi anni di vita è fondamentale per molteplici benefici e perché nell’età prescolare i bambini sono più ricettivi, delle vere spugne! Assorbono con facilità ogni informazione fornita dal mondo che li circonda.

Come imparare la musica?

Imparare la musica o meglio indirizzare il bambino ad attività di propedeutica musicale non vuol dire imparare a scrivere note sul pentagramma e riconoscere i suoni ma avvicinare i bambini ad un nuovo mondo attraverso un linguaggio naturale e senza sforzi inadeguati alla loro età.

La musica, in questa fase di primo apprendimento è associata ad altre attività espressive come il linguaggio, la gestualità, le immagini, la danza. Queste attività si intrecciano e coesistono attraverso un approccio creativo. In altri termini l’esperienza musicale deve possedere l’aspetto ludico e permettere al bambino di potersi esprimere liberamente con il canto, il movimento del corpo, il suono corporeo e l’uso di strumenti a percussione, a corde e a fiato.

Perché imparare la musica?

Diversi studi hanno dimostrato che i bambini che fanno musica hanno ottimi risultati scolastici perché la musica sviluppa:

  • Il senso astratto
  • Le capacità relative alla concentrazione
  • L’uso della memoria e del ragionamento
  • Il linguaggio
  • La gestualità
  • Il movimento corporeo
  • L’immaginazione e la creatività

Per stimolare il senso ritmico non è necessario avere uno strumento musicale, basta avere pazienza, entusiasmo e un po’ di inventiva, anche un cucchiaio di legno e una padella possono bastare, la fantasia dei bambini farà il resto. Proponete un ritmo, via via più complesso, i bambini sapranno come seguirvi!


Ecco un entusiasmante gioco educativo che favorisce il senso del ritmo e della musicalità >>> Street Music Academy: Tutto è musica!

La propedeutica è l’inizio di un percorso che mira a più risultati: avvicina il bambino all’universo musicale, contribuisce alla sua crescita complessiva, alla sua socializzazione, allo sviluppo delle sue capacità intellettive e creative, allo sviluppo psico-motorio ma soprattutto permette la scoperta del bambino alla sua potenziale attitudine.


Leggi anche Per cosa è più portato il tuo bambino? Scopri che tipo di intelligenza possiede (test)

Il bambino potrà trovare divertente e stimolante svolgere una specifica attività (cantare, ballare, suonare, imitare, ecc) e “l’insegnante osservatore” potrà capire qual è la predisposizione del bambino, per poi indirizzarlo in un secondo momento ad un laboratorio specifico.

Anche bambini con disturbi di apprendimento come i DSA o bambini con ritardo del linguaggio potrebbero sentirsi stimolati da laboratori musicali, trovando in essi una valvola di sfogo e avvicinandosi a mondi nuovi, inesplorati, cui sentono successivamente di far parte.

 

Autore:

Stefania Massafra

Editor di Marshmallow Games 

 

Scrivi un commento
Felicità contagiosa: esiste davvero?Filastrocca della tigre

Scrivi il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

COSA FACCIAMO
Marshmallow Games crea app educative per bambini e ragazzi, per una nuova entusiasmante esperienza di apprendimento! Scopri di più su www.marshmallow-games.com
Scarica Hexaparty!
Scarica Hexaparty!
Nuovi di zecca!
I più amati