La 'nuova matematica' nella scuola primaria. I metodi didattici di alcuni professori

24 luglio 2016

Metodi didattici proposti da alcuni docenti per imparare la matematica attraverso il gioco 

A molti la matematica fa paura, è percepita come disciplina fredda, difficile da imparare, poco comprensibile, fatta di formule e algoritmi da memorizzare. La matematica è fatta di immaginazione e fantasia, serve a “capire” e non solo a calcolare.

Questo approccio negativo degli alunni verso la matematica deriva a volte dalla scuola e dai metodi didattici di insegnamento. Ci si concentra solo sulle regole e sui numeri rimanendo lontani dalla vita vera, ma la matematica è realtà per questo va vissuta e percepita. Come voler dire, fare lezioni di musica senza suonare una nota.

Richard J. Trudeau definiva la matematica come:

 blockquote01Il gioco più bello del mondo. Assorbe più degli scacchi, scommette più del poker e dura più di Monopoli. E’ gratuita. E può essere giocata ovunque – Archimede lo ha fatto in una vasca da bagno

Imparare la matematica giocando

Alcuni insegnanti hanno provato a far scoprire il ‘divertimento nella matematica’. Ecco di seguito degli esempi che hanno reso questa disciplina interessante anche ai bambini delle elementari.

Imparare la matematica con i Lego

Almeno così è stato nelle classi di Alycia Zimmermann, un’insegnante New Yorkese che ha soppiantato i regoli con i famosissimi mattoncini Lego, per spiegare ai suoi alunni frazioni, moltiplicazioni, matrici, concetto di definizione delle parti e del totale. Un metodo che si è rivelato efficace e divertente per i più piccoli. La maestra americana è riuscita a rendere la matematica il più bel gioco di un bambino delle elementari.

Di seguito alcuni esempi sull’utilizzo dei Lego all’interno di una lezione di matematica. Per il metodo didattico completo andate all’articolo di Alycia Zimmermann sul sito Scholastic.com

  • Concetto di frazione 

matematica scuola primaria

  • Visualizzazione delle matrici

matematica scuola primaria

  • Concetto di definizione delle parti e del totale

matematica scuola primaria

Le tabelline, imparare in piedi

Questa volta siamo in Italia, in Campania dove il maestro Fabio Vignati ha inventato un modo innovativo per imparare le tabelline, mettendole in bella vista su una scala colorata del suo Istituto. Il maestro campano creando un arcobaleno di numeri ha introdotto “le tabelline psicomotorie”. I numeri diventano ritmo e movimento, una proposta di apprendimento – gioco che coinvolge anzitutto il corpo. In questo modo oltre a memorizzare la sequenza dei numeri, il bambino comprende la sua vera natura e ne fa un bagaglio di conoscenza perenne e non una semplice informazione temporaneamente registrata. Così anziché dire “impara a memoria le tabelline”, si punta a costruirle assieme al bambino puntando sul semplice piacere di farle.

  • La scala di tabelline

matematica scuola primaria

Progetti esperienziali

Altri insegnanti italiani (come Giuliana Finco Giosuè Verde referenti di alcuni progetti italiani per l’insegnamento della matematica) puntano su progetti di apprendimento attivo attraverso l’esperienze. Per questi lo studente apprende solo quando deve risolvere un problema che per lui è coinvolgente, interessante e che rappresenta una sfida. Sono docenti che sposando questo approccio all’insegnamento della matematica hanno messo in moto la loro fantasia e creato insieme alle mani dei loro alunni la città della geometria, come  “Solidopoli” la città dei solidi a “Pianopoli” la città delle figure piane.

  • La città dei solidi

matematica scuola primaria

Sono esempi di ‘nuovi metodi’ di insegnamento, che vanno oltre il lavoro scolastico inteso come lezioni frontali e compiti scritti sui quaderni. In questi casi il buon lavoro di un docente non è misurato da quanti quaderni fa consumare o quante prove di verifica definisce ma dall’esperienza che produce. Il bambino apprende con più facilità ciò che considera interessante e coinvolgente e che rappresenta per lui una sfida.

In questo modo i bambini imparano giocando e persino una disciplina come la matematica, considerata una delle materie più ostiche da apprendere e da insegnare viene percepita come facile e divertente.


Leggi anche 4 giochi per introdurre la matematica ai più piccoli

 

Autore:

Stefania Massafra

Editor di Marshmallow Games

Scrivi un commento
Filastrocca del rinoceronteEducare i bambini con intelligenza emotiva. Ecco l’utilità dell’approccio

Scrivi il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

COSA FACCIAMO
Marshmallow Games crea app educative per bambini e ragazzi, per una nuova entusiasmante esperienza di apprendimento! Scopri di più su www.marshmallow-games.com
Scarica Whiskey il ragnetto!
Scarica Whiskey il ragnetto!
Nuovi di zecca!
I più amati