Bambini con il frenulo linguale corto: cosa osservare e come intervenire

2 dicembre 2016

Osservare la lingua dei bambini è fondamentale per evitare diverse problematiche. Ecco il problema del frenulo linguale corto, le sue conseguenze e come intervenire.                                                                                                                                                        

La lingua è formata da un insieme di muscoli che con i suoi movimenti determina un adeguato sviluppo delle ossa della faccia, un atteggiamento posturale corretto e l’assenza di sintomatologie a carico di organi o strutture connesse ad essa.

Osservare la lingua ed i movimenti che riesce a compiere il bambino è fondamentale per evitare diverse problematiche.

Ma cosa dobbiamo osservare?

La lingua è legata al palato mediante il ‘filetto sotto lingua’ (frenulo linguale) che in alcune persone è talmente corto da non riuscire a compiere i suoi fisiologici movimenti come tirarla fuori dalla bocca, alzarla verso il palato, leccare un gelato, suonare uno strumento a fiato; in questi casi potremmo trovarci di fronte ad una vera e propria  patologia chiamata anchiloglossia le cui conseguenze sulla crescita del bambino possono essere notevoli.

E’importante, dunque, sin dal nascita osservare la lingua del bambino ma analizziamo dettagliatamente le conseguenze.

Le conseguenze

  • Il neonato potrebbe avere problemi di suzione, e non riuscendo a succhiare efficacemente al seno, non riuscirebbe a nutrirsi adeguatamente e di conseguenza si potrebbe determinare una crescita rallentata di quest’ultimo. Quando il frenulo è corto, non si ha l’innalzamento della lingua che, spingendo per forza di cose contro i denti, ne causa gravi deformità.
  • Si riscontra un cambiamento della respirazione, da nasale (corretta) ad orale (scorretta). Nel bambino si potrebbe determinare una deglutizione (l’atto d’ingoiare) scorretta poiché, per deglutire correttamente, la lingua deve spingere con forza contro la porzione del palato in un punto ben preciso chiamato  Spot palatino presente dietro ai denti incisivi superiori. La pressione della lingua, esercitata su tale punto, causa così il rilascio della serotonina nel nostro corpo. La serotonina, per chi non lo sapesse, è conosciuta come l’ormone del buon umore importante nella regolazione dell’umore, del sonno, della temperatura corporea, della sessualità e dell’appetito.
  • Il bambino che ingoia male, inoltre, è spesso affetto da otiti, strabismi a causa della deformazione del palato che causerà un’orbita ristretta e problematiche posturali, perché la lingua è un muscolo collegato ad altri muscoli e il suo mal funzionamento causerà un adattamento globale scorretto di tutte le catene muscolari associate.
  • Infine non svilupperà un linguaggio chiaro poiché in presenza di un frenulo corto, potrebbe avere difficoltà nella pronuncia dei fonemi dentali e palatali (/t/d/l/n/r/).

Cosa fare?

Innanzitutto non preoccuparsi, si tratta di una questione risolvibile. Bisogna consultare uno specialista e decidere se vi è la necessità di un intervento chirurgico (la frenulectomia) seguito da una terapia di riabilitazione logopedia. In questi casi importantissima è la Terapia Miofunzionale che consiste in una serie di esercizi di rieducazione della lingua con lo scopo di rendere efficiente ed equilibrati i vari muscoli che la costituiscono (sono ben 16) ed insegnare alla lingua stessa il movimento corretto per una buona deglutizione e di conseguenza una postura corretta e l’intelligibilità del linguaggio.

Esercizio terapia Miofunzionale

Esercizi terapia Miofunzionale

 

Autore:

Dott.ssa Lisa Pagano

Responsabile Centro di riabilitazione PhysioLog

About author Dott.ssa Lisa Pagano

foto_lisa_pagano centro_di_riabilitazione_lisa_pagano

Lisa Pagano, specializzata in terapia Miofunzionale ed esperta in Disturbi Specifici dell’Apprendimento. Logopedista e responsabile dello Studio PhysioLog. Per informazioni e consultazioni 327 56 86 518

 

 

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

Se ti piacciono i nostri articoli lasciaci la tua mail per rimanere sempre aggiornato.

Registrazione effettuata con successo!

Scrivi un commento
Come educare i bambini all’ascolto e all’attenzione: consigli ed eserciziLa paura dei bambini verso l’estraneo: perché e come comportarsi?

Scrivi il tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

COSA FACCIAMO
Marshmallow Games crea app educative per bambini e ragazzi, per una nuova entusiasmante esperienza di apprendimento! Scopri di più su www.marshmallow-games.com
Street Music Academy – Tutto è musica!
Scarica Street Music Academy
Nuovi di zecca!
I più amati
bimbo_ansia_newsletter

Cosa aspetti ad iscriverti?!

Giochi divertenti, consigli e informazioni utili per lo sviluppo del tuo bambino.

Registrazione effettuata con successo!