8 strategie per aiutare i bambini ad amare la lettura

27 giugno 2016

Piccole strategie per aiutare i vostri bambini a diventare in futuro dei veri lettori.

8 consigli che se applicati stimolano lo sviluppo di alcune abilità come quella visiva ed uditiva, le quali non possono prescindere dall’attenzione, importantissima per l’apprendimento e base per la memorizzazione.


Leggi anche 7 esercizi per favorire l’attenzione uditiva e l’attenzione visiva

Affinché i vostri bambini apprezzino la lettura è fondamentale metterli a contatto con i libri sin dall’età prescolare. Voi adulti giocherete un ruolo basilare e insieme al vostro bambino dovrete divertirvi a leggere! 🙂

Come farlo?

Ecco di seguito 8 suggerimenti per indicarvi cosa fare per rendere i vostri bambini dei lettori appassionati:

Bambini amanti della lettura

1) Mettete in pausa

Quando iniziate a leggere un libro nuovo è buona abitudine “mettere in pausa”. Fermatevi spesso per fare osservazioni insieme al vostro bambino e fate domande su ciò che sta accadendo nella storia, ma attenti a non farla sembrare un’interrogazione. Piuttosto dovrebbe passare come un vostro desiderio di capirci di più con il loro aiuto. Scegliete libri affini alla loro età.

Perché? Ovvio, per appassionarli alla storia ed anticipare le loro perplessità che quasi certamente avranno, ma che non sempre esternano.

2) Non solo parole

Selezionate testi con tante illustrazioni. Attenti ai dettagli interessanti o indizi utili a capire ciò che sta accadendo nella storia.

Perché? Le illustrazioni sono importanti quanto le parole e accompagnano nella comprensione del racconto.

3) Cosa ne pensa?

Non necessariamente per i bambini più grandi, anche i piccoli hanno un’opinione e una visione prospettica del futuro, se pure molto semplice. Chiedete quello che pensano succederà dopo o cosa farebbero se si trovassero in una situazione simile.

Perché? Questo esercizio li aiuterà a svilppare la loro creatività e a sviluppare il concetto di sequenzialità temporale.

4) Enfatizzate

Al momento opportuno mettete in pausa ed invitate il vostro bambino ad unirsi a voi nel leggere con enfasi una parola in rima o una frase familiare. Questo è molto più facile con le filastrocche, ma anche in un racconto un’espressione molto breve ed intensa, come un “ma dov’è finito?!” o “e cosa succede ora?”, susciterà la sua voglia di interagire.

Perché? Per rendere la lettura più accattivante ed attirare maggiormente la loro attenzione e per renderli partecipi in prima persona.


Leggi anche Perchè dovreste leggere più filastrocche

5) Individuate le parole

Dopo aver letto chiedete al vostro bambino di individuare determinate immagini, quelle che secondo voi sono rappresentative del testo, all’interno della pagina letta. Parlatene insieme.

Perché? Questo aiuterà il bambino a sviluppare maggiore attenzione e a stimolare il suo linguaggio, imparando ad argomentare il testo.

6) Rileggete e colorate

Una buona abitudine è rileggere libri di cui i bambini amano la storia. Un esercizio utile per aiutare i bambini a memorizzare le lettere e le parole è quello di cerchiare o colorare con un pennarello/evidenziatore tutte le lettere che sono significative per loro, per esempio, la prima lettera del loro nome, del migliore amico o del cane domestico. Questo esercizio può essere fatto anche con i bambini della scuola dell’infanzia.

Perché? Questo aiuterà loro a familiarizzare con il testo e le immagini e a riconoscere e memorizzare le lettere.

7) Punteggiatura e intonazione

Soffermatevi sui segni di punteggiatura, come i punti fermi, virgole, punti interrogativi e punti esclamativi leggendo con la giusta intonazione.

Perché? Per insegnare i tempi di lettura e, più in senso lato, i tempi della comunicazione. Sembra una banalità, ma è davvero un ottimo esercizio.

8) Cambiate le parole

Dopo aver letto tante e tante volte la stessa storia vi potrete permettere anche di cambiare qualche piccola parola chiave, come ad esempio il nome del protagonista, il posto in cui si svolge la storia, (ad es. dite “i sette cuccioli” al posto de “i sette nani“).

Perché? Questo esercizio stimolerà la loro attenzione uditiva e poi, ve lo assicuro, è davvero divertente!

I vostri bambini si appassioneranno alla lettura e alla conoscenza, vi chiederanno libri anziché giocattoli e voi amerete queste richieste, perché i soldi e il tempo spesi per la cultura non sono mai persi.

Buona lettura.

 

Autore:

Stefania Massafra

Editor di Marshmallow Games

Scrivi un commento
Filastrocca dello struzzoDisegni dei bambini: come interpretare i colori

Scrivi il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

COSA FACCIAMO
Marshmallow Games crea app educative per bambini e ragazzi, per una nuova entusiasmante esperienza di apprendimento! Scopri di più su www.marshmallow-games.com
Scarica Hexaparty!
Scarica Hexaparty!
Nuovi di zecca!
I più amati