10 giochi da fare insieme ai vostri bambini... Dal più movimentato al più rilassante! (3-5 anni)

15 febbraio 2016

Un elenco di 10 divertenti e piacevoli attività da fare con i vostri bambini

Il gioco è uno dei momenti più desiderati dai bambini, ancora di più se condiviso con altri bambini o, meglio ancora, con mamma e papà. Attraverso il gioco i bambini sperimentano, crescono, si divertono, comunicano, imparano. Il gioco è lo strumento di socializzazione più efficace, i genitori che giocano con i propri figli hanno bambini più felici e, di sicuro, il gioco fa bene anche a loro stessi.

Per citare Pablo Picasso:

blockquote01Nella mia casa ho riunito giocattoli grandi e piccoli, senza i quali non potrei vivere. Il bimbo che non gioca non è un bambino, ma l’adulto che non gioca ha perso per sempre il bambino che era dentro di sé e che gli mancherà molto. 

Se volete approfondire l’argomento leggete anche Giocando si impara. Ecco spiegato perché.

Preparatevi, nessuna delle attività che sono descritte qui sotto prevede che ve ne stiate comodamente sul divano a guardare i vostri bambini esibirsi, lo scopo è quello di condividere la gioia di giocare e divertirsi insieme!

Tuttavia questo elenco è strutturato in modo che ci siano giochi che richiedono un impegno fisico sempre minore man mano che si scende nell’elenco, per venire incontro alle vostre risorse energetiche… e per limitare i vostri sensi di colpa.

Se partite già stanchi vi conviene iniziare dalla numero 6!!

1. Fate una playlist e ballate a più non posso

Non c’è niente di più divertente, c’è da ammetterlo. Potete scegliere la musica che preferite, quella più adatta ai vostri bambini scegliendo i classici (come il “ballo del qua qua”) o le canzoni dei cartoni (in casa nostra ultimamente va di moda “I like it move it move it” del film di animazione Madagascar), o potete lanciarvi in balli sfrenati anni ’80 e ’90. Spesso sono tornata a casa e ho trovato mio marito e le mie due figlie ballare “Balooba Shake”!

2. Facciamo ginnastica

Se non l’avete già fatto dovreste provare almeno una volta nella vita, vi assicuro che è uno spasso! A me è capitato di volerci provare seriamente, traviata da quei meravigliosi video di lei mamma atletica e snella che si allena e la figlia coordinatissima e tenerissima che la imita senza interferire… Per noi è stato un disastro! Ma in compenso è stata forse una delle giornate più divertenti della mia vita.

3. Nascondino

Intramontabile alleato dei genitori: quando non vi viene in mente altro, il nascondino funziona sempre.

4. Un due tre stella

Ammetto che spiegarlo ai bambini non è semplice, almeno per noi non lo è stato, ho avuto bisogno della collaborazione del papà, ma alla fine forse è stato più divertente giocare quando non si rispettavano le regole!

5. Chi cerca… trova!

Questo gioco racchiude più di una versione: potete giocare al classico acqua/fuoco o usare una versione alternativa e un po’ più stimolante che è quella di chiedere al bambino di trovare degli oggetti con una o più caratteristiche che voi indicherete (ad esempio potete chiedergli di cercare cose rosse, oppure cose bianche e lisce).

6. Io disegno, tu indovini

Ecco, a questo punto immagino siate un po’ stanchini, per dirla alla Forest Gump, quindi potete sedervi, rilassarvi un attimo e prendere carta e penna.

Questo gioco alla mia bimba piace tantissimo, è una specie di Pictionary per bambini fai da te. Noi abbiamo una piccola lavagna cancellabile, ma vanno bene dei fogli normalissimi: dovrete disegnare qualcosa (lavorate di fantasia, non importa che i disegni non siano perfetti) che il vostro bambino dovrà indovinare per poi disegnare lui stesso (qui la vostra fantasia dovrà lavorare ancora di più).

7. Plastilina (intramontabile)

Plastilina o anche pasta di sale o, meglio ancora, della pasta frolla con cui insieme fare dei biscotti, a seconda di come vogliate comportarvi, basta che abbiate qualcosa con cui pasticciare (o spaccicciare, come dice Bombetta!).

8. Interpretiamo un libro o una filastrocca

Qui parto dal presupposto che siete mediamente stanchi, ma non troppo. Potreste quindi scegliere insieme dei libri di racconti o filastrocche ed interpretarli come se foste voi i personaggi della storia. Versione alternativa e che richiede meno dispendio di energia è quella di sostituire i nomi dei personaggi con quelli della vostra famiglia o di amici, vi assicuro che ci si diverte!


Leggete anche Perché dovreste leggere più filastrocche.

9. App per bambini

Grazie al cielo esiste la tecnologia, che ci viene incontro in svariati ed innumerevoli modi durante la giornata (io ad esempio sto scrivendo questo articolo sul cellulare mentre sono a letto… Mi sentivo ispirata!). Sullo store ci sono app divertenti ed educative che potete scoprire insieme ai vostri bambini, lo troverete divertente e rilassante e loro saranno più che felici di condividere anche questo con voi.

10. Chi si addormenta prima vince!

Quando proprio non ce la fate più, questo è l’unico gioco che posso consigliarvi! Insegnato a mio marito da sua madre, ora si tramanda di generazione in generazione e lo condivido con voi… Sono abbastanza certa che in questo gioco vincerete sempre voi!

 

Partendo dal presupposto che ogni gioco ha, come abbiamo già detto, un ruolo nella crescita cognitiva del bambino, esistono anche giochi educativi più mirati allo sviluppo di determinate competenze, come ad esempio l’ampliamento del vocabolario (cliccate qui per scoprire quali) o delle abilità logiche (per questi giochi cliccate qui) che uniscono, quindi, l’utile al dilettevole.

Qualsiasi attività scegliate non dimenticate le ricompense, che siano stati o meno attenti alle regole del gioco o che abbiano vinto o meno (ma tanto lo sappiamo che, chissà come, vinceranno sempre loro!) i bambini hanno sempre bisogno di gratifiche, non mancate di congratularvi con loro molto calorosamente!

Per il resto non ci sono regole, o meglio ce n’è una sola: divertirsi! Questo implica il fatto di non essere troppo rigidi nell’esecuzione del gioco, non importa se quello che viene fuori è un completo disastro, purché sia un momento piacevole da passare insieme. Ah, evitate di fare come Giovanni quando gioca a pallone con il bambino nel film “Tre uomini e una gamba”. 😉

Marianna Pappalardi

Mamma, logopedista e Creative Director di Marshmallow Games

Scrivi un commento
Sono discalculica, mica scema!Come imparare a capire il tuo bambino: tre preziosi consigli
All comments (1)

Scrivi il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

COSA FACCIAMO
Marshmallow Games crea app educative per bambini e ragazzi, per una nuova entusiasmante esperienza di apprendimento! Scopri di più su www.marshmallow-games.com
Scarica Whiskey il ragnetto!
Scarica Whiskey il ragnetto!
Nuovi di zecca!
I più amati